Eventi e cose da fare a La Spezia e dintorni

Alcune idee di luoghi, musei da visitare ed eventi a cui partecipare durante il vostro soggiorno nell’affittacamere.

Il PALIO DEL GOLFO di La Spezia è una gara che volge ormai alla sua novantesima edizione, che vede coinvolte le 13 borgate del Golfo dei Poeti con le proprie imbarcazioni, appunto di tipo Palio. L’evento ha origini antiche in quanto i pescatori locali spesso si sfidavano per arrivare primi al porto e vendere quindi più pescato. Ogni anno alla gara vera e propria si accompagna una spettacolare sfilata per le vie del centro storico della città dove le borgate in festa – e spesso in maschera – formano un lungo corteo vivace e colorato che conduce le barche fino al Vescovo, che darà la sua benedizione. Dopo la gara e la premiazione segue sempre uno spettacolo pirotecnico che è visibile dal lungomare di La Spezia.

IL MUSEO AMEDEO LIA di La Spezia è un museo civico che custodisce oggetti appartenenti all’arte antica, medievale e moderna. La struttura che ospita le opere (sculture, quadri, miniature, oggetti e tanto altro) era originariamente il convento, ed annessa chiesa, dei frati minimi di San Francesco di Paola e risale al 1600. Negli anni l’edificio ha subito molte variazioni fino a diventare l’odierno museo, la collezione d’arte al suo interno venne donata dal signor Amedeo Lia e dalla sua famiglia, degni di nota sono i bellissimi dipinti di natura morta.

Lo SBARCO DEI PIRATI è un evento che si svolge nel piccolo borgo di Cadimare, durante questa serata (solitamente l’ultimo sabato di Giugno) il paesino si trasforma in un vero e proprio set cinematografico dominato nelle acque dal veliero “Quinto Remo”. I figuranti e gli attori vestiti con abiti dell’epoca, le simulazioni delle battaglie, le case addobbate con teschi e bandiere fluttuanti, i fuochi d’artificio e l’atmosfera davvero unica attirano ogni anno migliaia di persone che arrivano in questa piccola località per divertirsi e immergersi nel passato.

Immerso nel verde della Val di Vara, a pochi chilometri da La Spezia e dalle 5 Terre, sorge SHOPINN Brugnato 5 Terre, il nuovissimo Outlet di Brugnato che ospita i migliori marchi moda italiani, gioielli di produzione artigianale, prodotti enogastronomici tipici locali. Il complesso, oltre ai negozi, presenta il ‘Padiglione del gusto’, un apposito edificio dove si possono trovare tutti i piatti che caratterizzano questi luoghi e prodotti a km0 provenienti da allevamenti locali e dall’agricoltura biologica. Nel weekend, la piazza del centro dell’outlet si anima grazie ad eventi ed ospiti speciali come (nel 2015) Katia Ricciarelli, Dolcenera, Moreno, Francesco Facchinetti e tanti altri.

SOFFITTA NELLA STRADA: La Soffitta è una delle manifestazioni di genere più antiche d’Italia, Sarzana fu scelta proprio per le antiche botteghe che qui sono aperte da secoli. Alla ”Soffitta nella strada” partecipano espositori di tutto il mondo che nel mese di agosto arrivano a Sarzana per animare il centro storico. La soffitta in strada è ritenuta una delle più importanti della nostra città. La merce deve essere conforme alle caratteristiche della manifestazione perciò viene controllata da una commissione che determina se gli oggetti siano tipici dell’ antiquariato, con un adeguato requisito estetico e una percepibile storicità. In questa occasione è possibile trovare diverse cose: da importanti mobili di antiquariato, a oggetti di modernariato e di design, da abiti vintage, a pellicce ed accessori d’epoca, da gioielli antichi di notevole pregio, alla bigiotteria ricercata, gioielli etnici e molto altro ancora come tappeti, pizzi antichi, pezzi di antiquariato orientale, quadri, stampe, libri antichi, oggetti da collezione. “La Soffitta nella Strada”,è ormai arrivato alla cinquantesima edizione ed anche i più piccoli possono partecipare. Il progetto “La Soffitta dei Bambini” è proprio un progetto che punta al loro coinvolgimento nella manifestazione, a loro verrà dedicato uno spazio nella piazzetta antistante la Cittadella dove potranno allestire, come da tradizione, le loro bancarelle per poi scambiarsi oggetti con i loro coetanei.

SARZANA IN TAVOLA: Sarzana in Tavola è una rassegna enogastronomica che inneggia alle tradizioni della Val di Magra, organizzata dalla CNA del borgo di Sarzana la seconda settimana di Agosto. In questa occasione, numerose aziende e produttori alimentari raggiungono ogni anno la cittadina in provincia di Spezia per deliziare gli abitanti e i visitatori con ravioli, testaroli, acciughe, torte di verdure, crostini e tanti altri prodotti del territorio magari accompagnati dal buon vino dell’enoteca ligure. L’obiettivo dell’evento è quello di valorizzare i prodotti locali. Grazie all’amministrazione comunale, sempre presente all’apertura dei festeggiamenti, ed agli operatori che la manifestazione è diventata d’eccellenza: una grande occasione di attrazione turistica e di valorizzazione dei prodotti e delle gastronomia del posto. Gli Stand gastronomici aprono tutte le sere alle ore 19, proponendo la migliore gastronomia della Lunigiana e della Val di Magra: dai testaroli alle torte di verdura, dalla scarpazza alla focaccia tipica sarzanese, ed altre prelibatezze saranno i protagonisti indiscussi di “Sarzana a Tavola”.

FESTIVAL DELLA MENTE: E’ il primo festival europeo dedicato alla creatività. Un momento d’incontro per l’approfondimento culturale, dedicato ai processi creativi, alle idee e anche alla messa in scena della creatività. Dal 2004 ad oggi tutti gli anni si è svolto il primo fine settimana di settembre, nel borgo medioevale di Sarzana su iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia e del Comune di Sarzana muovendo circa 40.000 visitatori. Gli incontri prevedono tutti un piccolo contributo, quelli passati sono però presenti gratuitamente con audio e video sul web. Ogni anno sono prevosti incontri, workshop, laboratori, spettacoli con artisti, scienziati, filosofi, neuro-scienziati, intellettuali sia italiani che stranieri, sul tema della creatività e dei processi creativi. Non è difficile trovare, in quei tre giorni, famosi matematici, illustri filosofi, affermati professionisti, artisti, musicisti, attori, scrittori, al bar di tutti i giorni a discorrere con il pubblico. La manifestazione, e quindi gli incontri, si sviluppano nel giro di tre giorni e animano angoli significativi e suggestivi del borgo di Sarzana (la Cittadella Firmafede, il Chiostro di San Francesco, il Teatro Impavidi e Piazza Matteotti). Inerenti al Festival sono stati scritti anche 20 volumi della collana chiamata proprio ‘i Libri del Festival della Mente’, pubblicata da Laterza e diretta da Giulia Cogoli; in questi volumi, si sviluppano temi che i grandi pensatori delle arti e delle scienze hanno affrontato nel corso del festival e non solo.

LA CALANDRINIANA: Nel mese di Agosto, a Sarzana in piazza Calandrini (dalla quale la manifestazione prende il nome), si tiene la Calandriniana: un bellissimo laboratorio all’aperto dove i pittori dipingono permettendo ai passanti di vedere un quadro prendere vita. La disposizione degli artisti, in cerchio, crea un ambiente raccolto e dalla grande atmosfera è possibile vedere il nome di ogni artista appeso di fianco alla tela con delle mollette come panni stesi: un’atmosfera insomma da non perdere. Tanti sono gli artisti che ogni anno partecipano e si dilettano nel dipingere in strada e tante sono anche le persone che incuriosite che vengono in questi giorni a Sarzana, tanto che la Calandriniana è giunta ormai alla trentaquattresima edizione. Il logo ideato per l’evento è stato ispirato dalle imposte tipiche liguri e vuole indicare l’apertura di una finestra sull’affascinante mondo della pittura.