Dall’affittacamere di La Spezia a…Portovenere

Quest’oggi la giornata ci porta da La Spezia alla romantica Portovenere.

Come ci arriviamo: partendo da Residenza Viani recarsi in Piazza Chiodo (usciti dal portone subito a sinistra e ancora a sinistra per raggiungere la Piazza dietro il palazzo che ospita l’affittacamere) dove si trova la fermata dell’autobus. La linea che interessa a noi oggi è la P che attraversa La Spezia e prosegue appunto fino a Portovenere. A questa pagina ci sono gli orari delle corriera, solitamente la frequenza è un autobus ogni 15 minuti ed il viaggio dura all’incirca mezz’ora.

In alternativa c’è il viaggio in Traghetto il cui imbarco si trova proprio vicino all’affittacamere: Basta attraversare la strada infatti per raggiungere la passeggiata Morin con il terminal dei traghetti. Ovviamente le corse sono attive solo in estate, comunque se volete consultare il sito con mappe e orari ecco il link.

Portovenere: è entrata a far parte del patrimonio dell’UNESCO nel 1997 insieme alle Cinque Terre, questo borgo trova la sua bellezza nella conformazione medievale con il Castello imponente e a picco sul mare, le case alte e dalle facciate colorate che circondano il porto e dalla chiesa tutta in marmo e in ardesia che domina la insenatura. La baia di Portovenere si chiude con le sue tre isole, la Palmaria, il Tino e il Tinetto.

Eventi in loco: Imperdibili ogni 17 agosto i festeggiamenti per la Madonna Bianca, oltre alle varie cerimonie liturgiche, il borgo illuminato la sera è da lasciare senza fiato. La storia narra che “nel 1399 in casa di tale Luciardo che la sera del 16 agosto, mentre pregava davanti ad una icona mariana di fattura piu’ recente, notò l’immagine annerita che aveva accantonato riprendere colore; le mani della Vergine si giunsero in preghiera e, tra le mani del Figlio, comparve un cartiglio con un messaggio che invitava alla preghiera e alla conversione. Il processo di “trasformazione” dell’immagine durò diverse ore nelle quali i paesani invasero la casa del Luciardo invocando a gran voce il miracolo; di tale evento è riportato un documento redatto dal notaro Giovanni di Michele da Vernazza controfirmato da 60 testimoni oculari.” (fonte Proloco di Portovenere).

Dove Mangiare: Affidatevi ai consigli della rete!

Il rientro a La Spezia: Se avete scelto il traghetto per raggiungere Portovenere, allora dal porto attraversate la strada raggiungendo i Giardini e proseguite fino alla Residenza. Se invece vi siete mossi in autobus, la linea da prendere è la stessa dell’andata e la fermata in cui scendere è sempre in Piazza Chiodo, da dove molto facilmente ritroverete l’affittacamere Residenza Viani ad aspettarvi!